/* */ */

Quanto costa un investigatore privato

Quanto costa un investigatore privato

Quanto costa un investigatore privato? Le tariffe e le fasce di prezzo applicate al lavoro investigativo dipendono da vari fattori, innanzitutto dal tipo di servizio offerto, e conseguentemente anche dalla durata dell'incarico: infatti un investigatore privato lavora su tariffa oraria o giornaliera, e maggiore è il tempo da impiegare per l'indagine, più alto sarà il conto finale. Altri fattori che possono incidere sulle tariffe di un'agenzia investigazione sono l'eventuale urgenza della richiesta, per cui la priorità potrebbe comportare un sovrapprezzo, e il contesto urbano in cui si opera: infatti il prezzo di un detective privato in genere è più elevato nelle grandi metropoli rispetto ai piccoli centri, per cu incide anche il tenore di vita generale. Un detective a Roma mediamente costerà più che a Piacenza, tanto per capirci, e a maggior ragione se la grande città si trova in un contesto socio-economico ricco come può essere il Nord-Est del Paese, motivo per cui una città come Milano è una di quelle che può vantare le tariffe più elevate sul territorio nazionale.

Quanto costa un investigatore privato? I servizi offerti

Tuttavia l'elemento principale che va ad incidere sul preventivo di spesa delle agenzie di investigazione è dato dal tipo di indagine che bisogna svolgere, su cui calcolare il tempo ma anche l'eventuale ausilio di dispositivi tecnologici, che hanno anch'essi un costo. L'investigatore privato cosa fa? Ci si può rivolgere a un detective per vari tipi di indagine, che vanno dal semplice pedinamento del consorte fino a una complessa indagine aziendale alla ricerca di comportamenti fraudolenti. In ogni caso se ci chiediamo quanto costa un investigatore privato, dobbiamo tenere presente che mediamente i costi orario ad agente impiegato sono da calcolare intorno ai  40-50 euro, e via via si sale a seconda della natura dell'indagine da compiere. Nello svolgimento della professione vi sono alcuni fattori che concorrono alla stima del prezzo finale di un'investigazione privata e di cui bisogna tenere conto: essi sono

  • Complessità dell'indagine
  • Numero di ore necessarie allo svolgimento delle ricerche
  • Insieme delle risorse umane e tecnologiche utili al reperimento di tutte le prove utili al caso
  • Operatori coinvolti nel processo investigativo
  • Veicoli eventualmente utilizzati per assolvere i compiti investigativi

Quanto costa un investigatore privato in base all'indagine

Se volessimo ridurre la questione ai minimi termini, potremmo dire che il lavoro del detective privato si distingue in due grandi ordini di lavori: uno che riguarda le investigazioni private, le cui attività sono per lo più costituite da pedinamenti e da uno studio sulle abitudini del soggetto indagato, e un altro che riguarda indagini aziendali e patrimoniali, che prevede soprattutto analisi di tipo documentale, come ad esempio il riscontro su conti correnti e movimenti bancari, eredi, beni intestati, e via discorrendo. Compito di ogni agenzia investigativa è quello di esporre ben in vista nel proprio studio di lavoro una tabella con indicati i costi orari minimi e massimi, un tariffario che deve essere autorizzato dalla Prefettura regionale di competenza. Per avere in ogni caso un'idea precisa di quano costa un investigatore privato mediamente nella propria città può essere utile farsi rilasciare 3 o 4 preventivi da agenzie diverse in modo da stabilire anche il miglior rapporto qualità-prezzo.

In ongi caso non bisogna sottovalutare i notevoli rischi a cui va incontro il lavoro del detective privato, che spesso deve muoversi su un crinale molto sottile fra legalità e illegalità stando ben attento a non oltrepassarlo, senza dimenticare la piaga degli agenti abusivi che finiscono anche con il rovinare la piazza operando privi di autorizzazione. Infine è bene ricordarsi che, come per ogni servizio o bene offerto nella società moderna, l'alto valore professionale si paga: più un detective è bravo, più è logico che costi tanto. 

Connect